7 Consigli per Blog Migliori

Dopo aver “girato” la rete in maniera davvero variegata, anzi, variegatissima mi sento di scrivere questi piccoli consigli per i passati, presenti e futuri Blogger. Questi consigli per un Blog, come del resto tutto quello che pubblico, sono frutto di mie esperienze!

1. Non ripetere quello che hai letto altrove.

Non so voi, ma io posso facilmente scoprire se qualcuno sta copiando articoli da altre fonti. Non mi piace a meno che le sue intenzioni siano quelle di inserire un backlink alla fonte. Ma è comunque meglio non copiare le cose altrui nel mondo del web. Come spesso accade, i lettori sono più intelligenti ma assolutemente più svegli di chi scrive.

2. Non essere così sicuro di ciò che hai letto.

La problematica di creare sempre contenuti originali ai fini del posizionamento, porta davvero molti blogger a scrivere cazzate immani pur di apparire interessanti. Soprattutto quando si parla di qualcosa che tratti l’argomento “come guadagnare” e/o di cui non siete esperti.

Quindi a meno che non sai di cosa stia parlando chi scrive, non credere a tutto. Internet non è tutto oro che cola. Gli specchietti per le allodole che si nascondono sono tanti. Ho visto molti blogger (soprattutto con tematica SEO) confermare cose che vi porterebbero al BAN sistematico!

3. Non fingere. Dimostra.

Credetemi, è facile individuare le persone che fingono. Se noti, nei blog si parla sempre del solito, pochi, davvero pochi affrontano i problemi reali scrivendo e dimostrande esperienze reali, quindi replicabili e quindi utili. Dimostra di sapere di un determinato argomento. Ti piace la grafica? Pubblica dei video tutorial fatti da te e non quelli trovati su youtube. Non devi fare il capolavoro! Quello che per te è scontato non lo è per tutti quelli che vedranno il tuo video.

Rispondi alle tue domande! Hai un problema?

Risolvilo e pubblica i risultati, i tuoi esperimenti. Cosi si che ti renderai interessante perchè stai risolvendo un problema che come te avranno in molti.

4. Essere genuino, semplice e diretto per essere seguito.

E’ il metodo migliore per conquistare il cuore di qualcuno che legge un blog. Devi essere te stesso anche sul Blog, non c’è nulla di sbagliato nel dire che sei uno studente appassionato, un esperto o un curioso che vuole apprendere. La gente ti apprezza se non sei bugiardo. Anche perché internet è cosi piccolo che prima o poi ti beccano. Non tutti sono guru o esperti nella vita. “Nessuno nasce imparato” 😀

5. Vai al succo quando scrivi.

Gli utenti su internet non leggono ma vedono le pagine! Sì, l’utente di internet vuole cose brevi e piene di significato. Più sei conciso e punti al nocciolo dell’argomento più è facile essere seguiti.

6. Duro lavoro, e pazienza premiano sempre!

Anche se nessuno dimostra interesse per i tuoi articoli, non devi mai scoraggiarti. Non sempre i risultati arrivano subito. Impara dai più esperti leggi tanti ebook sulle tematiche che ti interessano
Ti do un piccolo consiglio personale: per avere, devi dare! Quindi se ti piace il mondo delle auto visita tu in primis siti di auto e commenta, poniti questioni. Insomma sii curioso!

Interessati davvero non devi visitare i siti degli altri “a cazzo” o “solo per cercare di fare del maledetto SPAM” al tuo sito. Se sei interessante anche nelle risposte nei blog la gente potrà pensare “ma chi è questo? Andiamo a vedere….” cliccano arrivano sul tuo sito, se notano argomenti interessanti allora stai tranquillo che entrerai nei preferiti dell’utente, altrimenti dimenticati per sempre quel click, perchè su internet la gente perdona ma soprattutto tende a valutare subito male un sito, quindi è importante iniziare bene dall’inizio. Come ‘preferiti intendo il link che l’utente si salva nel proprio browser.

7. Cerca di scrivere bene

Scrivi correttamente i tuoi articoli sul blog. Se fai troppi errori ortografici l’utente potrebbe considerare poco valido il tuo articolo, anche perchè concentrato nel leggere il cervello si deve sforzare di correggere l’errore ed involontariamente gl’occhi del visitatore ricadranno spesso sull’errore danneggiando la fluidità della lettura e sottovalutando i contenuti.

Cosa ne pensi di questi consigli? Ne aggiungeresti altri?