Aggiornamento WordPress 3.6: novità

WordPress come sempre si evolve e oggi fà un grandissimo passo verso l’eccellenza.

Con l’aggiornamento alla versione 3.6 infatti sono stati fatti PESANTI AGGIORNAMENTI alla versione precedente di WordPress ed inserito nuove features veramente potenti ed interessanti che aiutano non di poco la scrittura dei post e che soprattutto spinge sempre più l’utente ad utilizzare direttamente l’editor di WordPress piuttosto che iniziare a scrivere il post su programmi di videoscrittura come Word ed Open Office.

Entriamo più nel dettaglio…

Il tema TWENTYTHIRTEEN

t13

Su questo aspetto non mi soffermerò molto perchè a mio avviso non è un gran tema sebbene presenta qualche chicca particolare come la colorazione del formato dei post.

Un tema che è di base responsive, con un menu che si adatta alla risoluzione dello schermo intorno ai 650px.

Gli svilupparoti per ovvi motivi hanno optato per un design 99% css, come al solito molto minimal ma che a differenza di tutti gli altri temi rilasciati è monocolonna.

Il 99,99% degli utenti wordpress non utilizza temi basici come questo e qundi non ritengo utile approfondire il discorso.

 

La gestione dei menu

Finalmente una cosa che mi stava terribilmente antipatica in tema di usabilità è stata migliorata. Sto parlando della gestione dei menu che adesso è decisamente più intuitiva e facile da usare con dei menu dropdown che ti permettono di risparmiare scroll con qualche click in più.

Qui gli sviluppatori dovranno lavorare giusto un pochino per adattarsi alle piccole modifiche apportate.

 

menu

Time Machine per le revisioni dei post: adesso puoi dimenticarti tutto. WordPress ricorderà per te!

revis

Questa probabilmente è la più importante modifica apportata a wordpress. Revisioni che si autosalvano ad ogni parola (o quasi). Questo significa che se stai scrivendo comodamente un post sul tuo terrazzo ed improvvisamente ti cade addosso una cetaceo bianco distruggendoti il pc, WordPress salverà il tuo operato fino a quel momento.

Praticamente tutto quello che scrivi è in continuo salvataggio.

WordPress mette a disposizione dopo aver pubblicato il post la possibilità di andare avanti e indietro nel tempo. Se mentre scrivi ci ripensi su qualche frase e scrivendo scrivendo… ti rendi conto che quella frase di prima, proprio quella che avevi cancellato (!!), era più adatta, tramite il link alla time machine wordpress vicino il tasto pubblica puoi ritornare indietro e rivedere le parti che ti piacevano per ripristinarle o meno.

Una sorta di videosorveglianza a circuito chiuso basata su wordpress! 🙂

 

Il formato dei post

Vuoi inserire un video mp4?
– copia la URL e incolla. Punto!

Vuoi inserire un audio in streaming?
– copia la URL e incolla. Punto!

Vuoi inserire un filmato Vimeo?
– copia la URL e incolla. Punto!

Capito com’è?

WordPress 3.6 la pensa cosi! Tutto estremamente semplice come un copia e incolla.

Non ti servono più player particolari, plugin da cercare ed installare…. WordPress embedda quasi tutto in base a quello che l’utente vuole pubblicare.

L’utilizzo dei formati dei post SECONDO ME, verrà realmente utilizzato da poche persone, soprattutto in italia, poichè stravolge abbastanza il modo di intendere il blog.

In poche parole il blogger può decidere il look del post dell’articolo in base al tipo selezionato ed a quello che vuole comunicare.

Ci sono diversi formati di post che hanno specifiche caratteristiche. Elenchiamoli velocemente:

  • Aside:  Post senza titolo. (Difficilmente utilizzabile)
  • Gallery:  galleria di immagini
  • link: link a un sito utile per il microblogging
  • image:  quando volete postare solo un’immagine come contenuto del post, quindi senza alcun testo di base
  • quote: una citazione
  • status – praticamente una sorta di tweet
  • video – per pubblicare un video come post
  • audio – utile per il podcasting
  • chat – Se volete fare copia incolla di una chattata.. (questa non l’ho capita proprio)

Tutto HTML5 READY!

Come dicevo prima tutto semplice come un copia e incolla.

Massimo supporto HTML5 Responsive con gli embed automatici che wordpress mette a disposizione per i file video e per lo streaming audio.