Email bloccate da Aweber ecco i motivi

Gestisco piu di 20 account Aweber ormai, fra miei account e account di clienti con il quale collaboro attivamente, e da qualche tempo, simultaneamente quasi, sono arrivate delle email di supporto tecnico da parte dei visitatori che evidenziavano un problema chiaro: non veniva accettata la mail nei form delle varie squeeze page, landing page e form dei blog.

Questo problema ha iniziato ad allarmare giustamente il sottoscritto e i relativi proprietari degli account.

Sempre più persone non riuscivano ad entrare in lista, a scaricare i prodotti gratuiti o peggio ancora, come in un caso a me molto caro non entravano in lista clienti dopo aver acquistato il prodotto, mandando a farsi benedire l’integrazione con il plugin WordPress o con la Classe che gestisce le transazioni Paypal integrate ad Aweber che ho creato.

Insomma un vero e proprio problema.

Facciamo chiarezza…

Perché viene bloccato un indirizzo email da Aweber?

Ci sono alcune ragioni per cui un indirizzo e-mail viene bloccato dal sistema.
Vediamo quali sono:

  • AWeber è stato contattato dal proprietario di tale indirizzo e-mail per essere bloccato a livello globale;
  • AWeber blocca l’indirizzo di posta elettronica / dominio nel sistema per problemi precedenti (Span, Scam, ecc..)
  • L’indirizzo email è stato bloccato dal proprietario della lista (dal cliente proprietario dell’account, come me per esempio)
  • L’indirizzo e-mail è un indirizzo di posta elettronica basato su ruoli (e qui viene il bello per noi italiani…)

Per quanto riguarda i primi 3 punti direi che nessuno ha da obiettare qualcosa giusto?

E per il quarto? Vediamo…

Quali sono gli indirizzi di posta elettronica basati sui ruoli?

Un indirizzo di posta elettronica basato sui ruoli è un indirizzo che ha principalmente un uso aziendale per definire un particolare lavoro, ruolo o reparto.

Generalmente, questi indirizzi non sono esattamente associati a una qualsiasi persona in particolare presso l’azienda (i dipendenti possono essere licenziati, ecc…), ma piuttosto possono essere controllati da più persone in azienda.

Allora, fin qui Aweber ragione alla perfezione e lo fa con un criterio ben preciso: aumentare la qualità dei lead.

Ecco esempi indirizzi basati sui ruoli che Aweber al momento sta bloccando:

  • info@
  • contact@
  • no-reply@
  • support@
  • admin@
  • webmaster@

Ovviamente questo non è l’elenco definitivo (proverò a cercarlo e a ripubblicarlo sulla mia pagina facebook se non hai mai seguito post).

Perché bloccare queste email?

In poche parole, messaggi di posta elettronica basati sui ruoli generano un sacco di denunce di spam, abbassando notevolmente il tasso di apertura delle email e danneggiando il titolare dell’account Aweber che si vedrebbe recapitare in spam parte delle email inviate.

Indirizzi di posta elettronica basati sui ruoli si trovano di solito facilmente sui siti web (in generale sulla pagina “Contattaci” del sito) e quindi più comunemente si trovano online, più gli script malevoli se ne impossessano e spammano
(Per questo motivo ogni tanto ti arrivano REALI EMAIL SPAMMOSE da newsletter alle quali non avresti mai sognato di iscriverti).

Dal momento che più di una persona di solito controlla un indirizzo di posta elettronica basato sul ruolo (immagina in un ufficio di una webagency…), la persona che si è iscritta alla mailing list non sarà necessariamente la stessa persona che riceverà i messaggi associati a quella lista (Broadcast, Follow-up, ecc.).
Questo fa si che questo indirizzo email risulta inattivo molte volte nella lista e quindi crea un danno al cliente Aweber.

Così, per esempio, diciamo Andrea, Vanessa, Lilli e altri possono ricevere i messaggi inviati a ” info@example.com “.
Se Andrea si iscrive ad una squeeze page per scaricare un ebook con tale indirizzo, Vanessa e Lilli non avrebbero alcuna idea del perché stanno ricevendo messaggi per quella lista, e potrebbero essere più inclini a cancellare quei messaggi o contrassegnarli come spam.

Questa logica di tutela del cliente di Aweber è lodevole.

Cosa succede se compilo un form Aweber con un indirizzo da bloccare?

Se un utente tenta di compilare un form con un indirizzo di posta elettronica basato sui ruoli o appartenente alla lista degli indirizzi bloccati, vedranno il seguente messaggio di errore:

aweberblock

La “questione Italiana”

Non voglio fare lo storico chiamandola “questione italiana”, no niente storia, anche perchè non mi ha mai appassionato a scuola! 😀

Scherzi a parte, la questione in Italia è drammatica da un punto di vista perchè circa il 70% dei proprietari di domini web hanno un indirizzo info@ webmaster@ admin@ e questo comporta il blocco da parte di Aweber.

Probabilmente starai pensando: “Ma checacchiomenefrecaamè di Aweber!!?!?!” 😀

Questo problema si riflette su tutti gli inserzionisti Adwords e Facebook Ads che investono soldi in Pay per Click per fare lista online e si ritrovano a pagare click, per portare utenti sulle loro pagine e poi non si accorgono che quest’ultimi stanno sbattendo i denti sulla pagina come una mosca sul vetro di una finestra chiusa, e che questo ovviamente li portano irrimediabilmente dopo pochissimo ad abbandonare la pagina.

Al momento per chi utilizza Aweber non sento di dare dei consigli tecnici, perchè comprendo bene che è impossibile educare gli utenti a non usare determinati indirizzi email.

Tu che ne pensi?

Ti prego di fare una cosa ora, condividi più che puoi questo articolo, su Facebook, su Twitter, su Linkedin per diffondere fra amici parenti e persone che segui questo “problema”. E’ questo lo spirito del web, lo spirito di condivisione che da anni ormai vige sovrano su questo sito.

Poi se hai idee, voglia, se ti fa piacere il tuo commento su questo “spinoso” argomento è veramente ben accetto.

Andrea 😉